Home / Cosa Fare a Firenze

COSA FARE A FIRENZE?

 

 

CORRIDOIO VASARIANO

Situato tra le Gallerie degli Uffizi e il Ponte Vecchio, il Corridoio Vasariano, che ha un’estensione di circa 1 chilometro, è un vero gioiello artistico della città di Firenze.

Inaugurato nel 1965, fu creato da Giorgio Vasari per Cosimo I De Medici che permettava di muoversi liberamente dalla “residenza al palazzo del governo” senza passare per la strada.

Simbolo di Firenze, ospita dal 1 gennaio 2014 un progetto sperimentale della sopraintendente ai musei di Firenze, Cristina Acidini, che ha aperto 12 ingressi scannerizzati durante le visite agli Uffizi, organizzate in gruppi di non più di 5 persone.

 

 

 

PONTE VECCHIO

Costruito nel 1345, fu il Primo Ponte di Firenze sull’Arno. È l’unico ponte di Firenze rimasto dell’epoca Medievale (gli altri furono distrutti durante la Seconda Guerra mondiale ).

Il Ponte Vecchio è ancora oggi costeggiato da negozi che vendono gioielli in oro e argento. Dal ponte si gode una vista mozzafiato lungo il fiume Arno. 

 

 

 

LA PORTA DEL PARADISO – BATTISTERO DEL DUOMO

L’ingresso est del Battistero di San Giovanni , riapre al pubblico dopo un restauro di 26 anni. Un grande lavoro di restauro che ha restituito a Firenze un vero capolavoro del genio artistico di Lorenzo Ghiberti, danneggiato a causa dell’alluvione del ’66 e sostituito da una copia in attesa del restauro originale. La “Porta del Paradiso” è conservata nel museo dell’Opera del Duomo e sarà possibile ammirarla tutti i giorni dalle 09:00 alle 19:30 e il sabato dalle 09:00 alle 13:45.

 

 

 

OFFICINA PROFUMO FARMACEUTICA DI SANTA MARIA NOVELLA

Questa secolare Farmacia/Erboristeria è considerata Patrimonio Culturale Fiorentino. Tutte le stanze e tutti i soffitti sono decorati. Sono Cosî tanti gli oggetti storici legati alla produzione di medicinali, creme naturali e profumiche è anche considerato ”museo delle tradizioni”di. È una parte unica nella storia di Firenze. Aperto ogni giorno dalle 10:30 alle  19:00 (ingresso Gratuito). Si trova dietro la chiesa di Santa Maria Novella.